Giù

Affacciata, la

chiamai casa.

Graffi verdi

sul petto morbido.

Morte sdraiata

tra le braccia anziane.

Gocce di acqua e umiltà

allattano silenziose ore.

La bocca piena

urla.

Cade il pianto,

lucide di lacrime

strade,

vite,

passioni.

Attimi…

Fuga,

piedi leggeri

su deboli intenzioni.

Passi veloci disegnano

tracce fredde di invisibili

e irriverenti paure.

Parole incollate sul bianco

di un lenzuolo umido.

Pelle brucia.

Corpi rosa,

abbarbicati ad esili resti

di un sontuoso passato.

Abbraccio immaginato,

nutre attimo di presente.

La voce sensuale

si nasconde nel buio.

Eterno gioco.

Amore,

rincorre l’ombra

di precipitosi amanti.

Sera

Ancora nel buio

noi.

Sul petto

divine paure,

schiacciate

sulle dita,

ombre umide di bellezza.

Tracce di sogni.

Lacrime come foglie

su alberi nudi.

Piovono silenziose

gocce di vita.

Il cuore si difende.

Sangue sulla pelle,

passi si tingono di rosso.

Il cielo benevolo,

abbraccia corpi e futuro.

À Vendre

”LIBERO SUBITO”

Lo scrisse con le dita

nervose.

Il respiro troncato.

E il caldo bollente

che aggrediva le guance.

Chiuse il notebook,

si passò veloce il rossetto.

Rubino sulle labbra,

rosso sangue sullo stomaco.

Il legno graffiato sotto i piedi.

Ombra scura di primi passi

incerti di zucchero e innocenza.

Ultima foto sul muro,

una cornice vuota, una macchia.

Le unghie laccate, una carezza

sul bordo bianco del portone.

Odore di polvere e cera d’api.

Tutto intorno la vita.

Inconsapevole.

Scorre.

Nero incerto

Come la polvere,
In silenzio, copriremo
mattine e nostrane notti.
Lasceremo che le parole
si cancellino sul palmo
delle nostre sottili mani.
Come piccole figure,
stagliate nel buio blu,
cammineremo vicini.
Gli occhi ingannati dal
nero avvolgente
sapranno di aver visto
l’ombra finita di antiche
acrobazie emotive.

Notti

Ruvide scivolano tra
la gola e il petto indifeso.
Le parole padrone
si svelano senza vergogna.
In alto si vestono di
setose melodie.
Dissetano anima cruda,
si addormentano calme
su confini di pelle e aria.
Di notte strabordano
e abbracciate a sogni
nuovi,
bruciano nuvole
e dipingono di blu
umano cuore e cielo.