Dalla a…

In evidenza

Tag

A tradurre parole

senza inchiostro.

Una scatola di sassi,

viti arrugginite

di esperienze passate.

Pochi strumenti e le mani,

sottili, cercano un modo

per interpretare la realtà.

In ascolto nella notte,

una lingua straniera

mi commuove il cuore.

Fingo di non aver capito,

ultima difesa per non soffrire.

Salva, la testa si emoziona

ancora.

Accessori

Tag

Sto imparando dal segno

che il tempo compone

sulle parti invisibili della pelle.

Vitamina senza prescrizione,

l’esperienza rafforza le idee.

Fragile e creativa,

danzo sui piedi nudi.

Le ferite si rimarginano,

sul bordo della finestra un balsamo,

a terra scarpe rosa,

pronte da indossare.

Riverbero…

Tag

Sul mio corpo ogni segno

svanisce al primo raggio di sole.

Senza nome questo tumultuoso

andirivieni di abbracci e fughe.

Ho il peso dell’aria.

Ti attraverso senza essere vista.

Il mio sangue è inchiostro.

Un pugno di chiodi

le parole sulla carta ruvida.

Eco di te, la mia voce.

Un incanto.

Passeggiata

Tag

Adesso chiudi gli occhi!

La strada ripida si arrampica

tra il rosso delle ferite sui piedi

e il blu della nostalgia,

avvinta al cuore.

Fuori il sole.

Dietro l’ultima curva, il mare.

Sale e acqua sulla pelle,

negli occhi e giù

nel nascondiglio più buio.

È un’ancora l’anima,

splende fino al cielo.