Non basta mai. Sembra che ogni parola si asciughi troppo presto, che ogni sentimento venga scottato come pelle diafana da un sole troppo potente.

Rimango ad ascoltare ma subdolo subentra un sonno pesante che mi strappa via dalla realtà.

Non basta mai. Una voce sottile mi chiede dalle viscere: “Allora cosa bisogna fare?”.

Io parlo, chiarisco, esprimo intenzioni e potenzialità. Io sono, ogni giorno, ogni momento affinché niente scivoli via schiacciato dall’indifferenza.

Io sono, che questo basti?!?