Tra tutte le note olfattive, quella che mi è meno affine è l’ambra. Tranne rare eccezioni, in cui è combinata con elementi che la rendono più “verde” o fiorita, non riesco a sopportarla sulla mia pelle.

Da quando ci sei tu, ho iniziato ad apprezzarla come fragranza per la casa. Abbiamo preso degli incensi, che ti sei portato via, così abbiamo condiviso per parecchio tempo lo stesso sentore tra le pareti domestiche.

Tu ami l’ambra. Pur avendo una pelle chiara, anche se un po’ meno della mia, si mescola bene con il tuo odore personale, creando un mix piacevole.

Ormai associo l’ambra a te e la mia percezione è diventata positiva.

Stasera sono uscita io, con una scusa, ed ho scelto un profumo per te. Voglio donartelo prima che tu vada io, in modo che tu abbia un ricordo profumato, che rievochi questi mesi passati insieme a Roma.

Dopo aver sentito varie ambre, ho deciso per “Ambra” vintage Collection di Lorenzo Villoresi.

È una fragranza all’ambra “classica”, secca, elegante, quasi severa.

Sono sicura che, con la tua esuberanza, gli donerai un tocco di originalità. La “sento” bene su di te.

Le note di testa sono agrumi, che al mio naso si percepiscono poco, Elemi (un mio grande amore) Labdano e Cardamomo.

Il cuore è dato dal labdano, mirra, ambra grigia, pepe e chiodi di garofano. Le spezie corroborano l’aura di sensualità dell’ambra grigia.

Il profumo lascia la scia con note di fondo di ambra grigia, muschio e legni.

Rimane aggrappato alla pelle per ore.

Mi sto annusando il polso e mi pare di sentire il tuo odore su di me.