Mi perdo in uno sguardo

ombra feroce d’amore.

Non corpo né anima,

passione e ragione

stracciano con nude mani

la mia capacità di resistere.

Mi perdo e lentamente

rinasco in nuove possibilità.

Nella bocca un lieve sussurro,

identità di un robusto amore.