Superficiale profondità

con le dita acchiappo vento

sogni, attimi interminabili,

e mando giù la vita fino

a farne eterno nutrimento.