Interno sera.

Deroga all’alcool. Ciucca colossale da prosecco Colsaliz.

La più stronza tra le donne, io.

Mi manchi!

Non posso farci niente.

Sto soffrendo come un cane, e quelle tue braccia lunghe te le strapperei affinché non possano più abbracciare nessuna.

Mi manchi!

Passerà.

Brutto stronzo!

Passerà.

Per ora io sento il tuo odore in ogni poro della mia pelle.

E i tuoi occhi ancora ficcati nei miei!

Passerà!