Potenza narrativa

nelle braccia

strette in un bagliore

di ossa, carne, sangue.

Invisibile forza

nutrita dalla terra

e dal salvifico oblio.